Zingarè

 “Zingarè” Zingarè Zingarè Rimm’a ciorta mia qual è Si so’nat nu pezzent o so’nat figli’e rre A ciorta toia wuaglion è bella assai denar e ammor Ammor e denar Che vuò? Voglio l’ammor! E dopp tantu tiemp ca passai O core ca cantav se truvai Ma rint’e sacche che vacanteria! Zingarè zingarè Cagna a ciorta mia pecchè Nun è sulament’ammor … Continua a leggere

‘Nu juorno

  ‘Nu juorno ‘Nu juòrno, ùno ‘e chìlli sette ca faticai, ‘o Signòre mpastai ‘a luce cu ‘e culùri, l’acqua, ‘o sole e tant’ammore, po’ nce mettètte  addòre  r’ ‘o limone, ‘nu nastro nturcigliàt  attuòrno ‘e scògli, e  guardann’ ‘o  Paraviso  suòi pittàie  cà  e  là dùi   sciuri e  dùi  paìsi… Quanno  pusai  ‘e pennielli suspirai, che bella  criatura sta … Continua a leggere

Invictus = Non vinto

Invictus è una poesia scritta dal poeta inglese William Ernest Henley (1849–1903). Fu composta nel 1875 e pubblicata per la prima volta nel 1888 All’età di 12 anni, Henley rimase vittima del morbo di Pott, una grave forma di tubercolosi ossea. Nonostante ciò, riuscì a continuare i suoi studi e a tentare una carriera giornalistica a Londra. Il suo lavoro, però, … Continua a leggere